CARMINA IODICE

Docente di Fashion Low

“Ho realizzato il mio sogno””

L’Avv. Carmina Iodice, è nata a Napoli il 10/08/1968 Laureata presso la facoltà di Giurisprudenza “Federico II” a Napoli nel 1997.

Patrocinante in Cassazione e Giurisdizioni Superiori.

Ha maturato una lunga esperienza ed una altissima specializzazione nel Diritto Amministrativo, Tributario, Civile e nel Diritto d’Autore, con risvolti alla concorrenza sleale, dei marchi e persino delle invenzioni o modelli di utilità e nella tutela autorale delle creazioni artistiche degli stilisti di moda, per il controllo del design industriale in riferimento ai capi di abbigliamento. E’ a conoscenza delle normative volte alla tutela della proprietà intellettuale e delle tecniche e strategie del marketing.

carminaiodice

Corsi collegati

aula-tribunale-730x462-1280x720

Corso di fashion low

Questa materia giuridica nel settore della moda non è una stravaganza, è piuttosto un’opportunità di crescita professionale non indifferente. Ma cosa significa studiare il fashion law e che cosa comporta studiare “diritto della moda”? Nel fashion, come in ogni settore economico di alto livello, esistono casistiche e problematiche giuridiche ben precise. Per uno studente, qualsiasi ruolo esso intende rivestire all’interno della filiera moda è indispensabile comprendere eventuali problematiche e gestirle in maniera precisa e puntale. Per farlo però deve conoscere il settore e le casistiche che lo contraddistinguono:

  • Difesa della proprietà intellettuale;
  • Difesa del brand e dei prodotti brandizzati;
  • Difesa dell’etichetta “made in”;
  • Gestione delle negoziazioni e accordi.
  • Questi sono solo alcuni dei casi che una figura professionale della fashion company deve affrontare. Non solo competenze legali, ma anche economiche e di marketing sono ben accette per essere oggi un professionista del fashion system.

Un corso in Fashion Law è lo strumento giusto per approfondire le proprie conoscenze giuridiche in un ambito complesso come quello della moda e successivamente metterle in pratica sul lavoro. Il corso si propone di dare allo studente tutti gli strumenti necessari per arrivare a comprendere tutte le problematiche legali all’interno del fashion system.
Per raggiungere questo obiettivo si è deciso di sviluppare un percorso su misura orientato sia all’approfondimento dell’ambiente moda, che alla pratica concreta di casi e problematiche che ogni giorno si manifestano in questo settore. Il corso, infatti, è strutturato in tre macro-blocchi:
Fashion Management: comprende due corsi intensivi con lo scopo di far addentrare lo studente nei processi gestionali dei fashion brand, dallo studio dei business model all’analisi delle strategie e dei processi di marketing, creazione prodotto e collezioni.
Fashion Law: in questo blocco lo studente imparerà a conoscere le leggi in materia di tutela della proprietà intellettuale e a sfruttarle per migliorare l’inserimento del brand sul mercato. Ma non solo, si focalizzerà anche sui contratti di licenza e sugli iter di negoziazione, fondamentali per aziende strutturate come queste.
Fashion Practice: l’ultimo blocco ha come protagonista la pratica sul campo. Tramite lo strumento dell’internship, o stage della moda, potrà entrare in contatto con importantissime realtà della moda italiana e internazionale e testare sul campo le nozioni acquisite nei corsi teorici, vedendo anche direttamente il lavoro svolto dai professionisti al suo interno.